Borgo di Liveri

Borgo medievale sorto ai piedi delle colline che delimitano la Valle di Lauro, fu casale di Nola, feudo della famiglia Mastrilli e poi della famiglia Barone. Liveri è stato da sempre un frequentato luogo di culto, per la presenza del Santuario di Santa Maria a Parete (foto dell'esterno), costruito, nel XVII sec., in seguito all'apparizione della Vergine ad una giovane pastorella. L'edificio, progettato dall'architetto Giovanni Paolo di Ambrosio di San Severino, presenta una facciata suddivisa in due registri con cornici in aggetto, coronata da timpano triangolare. Il portale è ornato da colonne corinzie e sormontato da un ampio rosone. Sul lato nord-est si erge il campanile a tre corpi rastremati. L'edificio, ad aula unica, è dominato da unagrande cupola sorretta da un alto tamburo (foto della cupola).   

L'effige di Santa Maria a Parete è conservata all'interno di un tempietto settecentesco che si apre sul transetto, esternamente affrescato da Belisario Corenzio (XVII secolo).

Da non perdere la Chiesa di San Giovanni del XVI secolo. Il tempio a navata unica e portale in piperno, conserva al suo interno un quadro attribuito ad Antonio Solario, raffigurante l'Immacolata Concezione. Poco distante si scorge il medievale Palazzo Barone, residenza del feudatario di Liveri.

San Giorgio è stato proclamato patrono di Liveri, a lui è dedicata la processione per le vie cittadine durante il mese di settembre. La tradizione popolare lo raffigura come il cavaliere che affronta il drago, simbolo della fede intrepida che trionfa sulla forza del maligno.

 

Devi effettuare il login per inviare commenti

Lo sapevi che Liveri

Bilancio in attivo

… un bozzetto della grande tela dell’altare maggiore della Collegiata di Marigliano realizzato da Domenico Antonio Vaccaro, si conserva all’Art Museum di Worcester nel Massachusetts (USA)

 
Nasce l'Area Nolana Digitale

… nel 1754 Sant’Alfonso dei Liguori ideò a Nola il famosissimo canto “Tu scendi dalle stelle”

 
Titolo notizia in primo piano

… la Campania è la prima regione italiana nella produzione di nocciole. La varietà che caratterizza il territorio nolano è la “Mortarella” e la “San Giovanni”

 
 
 
 

Registro imprese NA P. IVA e C.F. 04525451219
Rea n-700725 Capitale Sociale € 266.383,50 i.v.
Skype Skype: areanolanadigitale Help Desk Help Desk: 081 82 39 106
mail certificata: agenziaareanolana@pec.it

Area Nolana Digitale