Borgo di Tufino

Posto fra il Torrente Clanio (anche denominato Avella) e l'alveo Gaudio, il borgo di Tufino, definito da Ambrogio Leone thofinum pagum, è composto da cinque frazioni: il centro, la frazione Vignola, la frazione Risigliano, la frazione Schiava di Tufino e contrada Cesina.

Già agli inizi del XIV secolo il borgo doveva essere formato da quattro agglomerati di case: Risigliano (dal gentilizio Resinianum o Risilius), Ponticchio, Tufino e Vignola (da Vineola, piccola vigna).

Degna di nota, la Chiesa di San Bartolomeo (in foto particolare del prospetto), in via San Bartolomeo. Il primo documento in cui si menziona la fabbrica risale al 1324. Fu elevata a parrocchia nel XVI sec. Il prospetto della fabbrica presenta una particolare facciata organizzata su due registri distinti. L'ingresso, con cancello in ferro, è incorniciato da due semplici lesene decorative. L'ordine superiore è caratterizzato da una finestra bifora. L'intera facciata è definita dal timpano triangolare. L'interno della fabbrica a tre navate con abside circolare conserva nella volta un dipinto raffigurante la Santissima 

Devi effettuare il login per inviare commenti

Lo sapevi che Tufino

Bilancio in attivo

… un bozzetto della grande tela dell’altare maggiore della Collegiata di Marigliano realizzato da Domenico Antonio Vaccaro, si conserva all’Art Museum di Worcester nel Massachusetts (USA)

 
Nasce l'Area Nolana Digitale

… nel 1754 Sant’Alfonso dei Liguori ideò a Nola il famosissimo canto “Tu scendi dalle stelle”

 
Titolo notizia in primo piano

… la Campania è la prima regione italiana nella produzione di nocciole. La varietà che caratterizza il territorio nolano è la “Mortarella” e la “San Giovanni”

 
 
 
 

Registro imprese NA P. IVA e C.F. 04525451219
Rea n-700725 Capitale Sociale € 266.383,50 i.v.
Skype Skype: areanolanadigitale Help Desk Help Desk: 081 82 39 106
mail certificata: agenziaareanolana@pec.it

Area Nolana Digitale